Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Log in
A+ A A-

UN ABBRACCIO FORTE

Era venuto 17 anni fa in Italia come studente. Un ragazzo libico dallo sguardo intelligente e caldo, con una folta capigliatura riccia, umile ma grintoso, determinato a cambiare la sua vita...
L'ho conosciuto un anno fa per via del mio lavoro. Un uomo forte, intelligente, colto, solare e umile. Era come se l'avessi conosciuto da anni, come se qualcosa ci legasse da sempre. Non ci stancavamo mai di parlare. Di storia, di politica, delle guerre, anche di quella del suo Paese, della sua famiglia e del suo bimbo appena nato...
Due mesi fa venne nel mio ufficio e mi confessò preoccupato di avere un problema ad una gamba. Me la fecce vedere. Una massa enorme si estendeva dal ginocchio fino alla metà della gamba. Gli dissi di farsi visitare urgentemente avendo capito cosa potesse essere. Lo abbracciai forte per dargli coraggio.
Qualche giorno fa mi chiamò. Capii dalla sua voce che c'era qualcosa che non andava e mi si strinse il cuore. Mi disse che stava all'ospedale, aveva fatto il primo ciclo di chemioterapia. Le parole mi uscirono a fatica ma lo incoraggiai a combattere il "mostro". Mi disse una frase che mi spiazzò: "Cla, quel abbraccio che mi hai dato quel giorno nel tuo ufficio mi ha caricato di forza e positività. Sono solo e mi sento invalido e impotente, ma so che tu ci sei."
Ieri mi ha chiamato per dirmi che veniva a trovarmi. Mi sono trovata davanti un uomo dimagrito, calvo, con gli occhi affossati e spenti, che camminava a fatica con le stampelle. Gli si è illuminato il viso nel vedermi e io andai ad abbracciarlo forte per dargli di nuovo forza e positività...

Ultima modifica ilMercoledì, 21 Settembre 2016 20:17
Devi effettuare il login per inviare commenti
Clear

1°C

Civitavecchia

Clear

Humidity: 49%

Wind: 28.97 km/h

  • Breezy
    03 Jan 2019 8°C 1°C
  • Sunny
    04 Jan 2019 7°C 0°C

fbanner 256