Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Log in
A+ A A-

NO AL BIODIGESTORE ANAEROBICO NELLE CAMPAGNE TARQUINIESI

In evidenza NO AL BIODIGESTORE ANAEROBICO NELLE CAMPAGNE TARQUINIESI

SABATO 8 APRILE ore 10.00 Manifestazione pacifica in PIAZZA MATTEOTTI a Tarquinia, partecipate per dire #NOcentralebiogas !

Riportiamo il testo di presentazione dell'evento pubblicato su Facebook. Pensiamo che utilizzare i rifiuti per farne energia sia l'ennesima testimonianza che la via della drastica riduzione di produzione rifiuti è ben lontana dall'essere intrapresa. L'impianto è a soli 4/5 chilometri dalla centrale di TVN, e per quanto il confronto possa essere improponibile è sempre una nuova fonte di inquinanti che si somma al già notevole spettro. Da non sottovalutare poi la produzione di sottoprodotti dell'impianto e la carica batterica pericolosa che potrebbe venire in qualche modo dispersa nel terreno e/o negli ammendanti.


E' ORA DI AGIRE ! IL PROBLEMA DEL #BIOGAS RIGUARDA TUTTI ! DOBBIAMO SCENDERE IN PIAZZA TUTTI NESSUNO ESCLUSO Vogliamo che il Sindaco di Tarquinia in qualità di massima Autorità Sanitaria Locale dica un secco NO ed impedisca la costruzione di una industria che fermenterebbe 35.000 tonnellate (di cui un decimo prodotte a Tarquinia) ogni anno di rifiuti organici nel cuore agricolo di Tarquinia. 
Nonostante tre anni di lotta ed opposizione tramite il legale dei cittadini ed agricoltori dell'Olivastro, la Provincia, la ASL, l'ARPA e la Regione Lazio non hanno dato diniego ma anzi l'ufficio VIA (#ValutazioneImpattoAmbientale) ha pronunciato parere favorevole a costruire un'industria in mezzo, anzi addosso alle famiglie dell'Olivastro di Tarquinia in un'area prettamente agricola addirittura a distanza zero metri dalla prima abitazione. 
Spargete voce ed accorrete in massa per partecipare alla #Manifestazione sit-in pacifico di protesta contro quest'altra fonte d'inquinamento distante solo 4 km e mezzo in linea d'aria dalla #centraleacarbone. Quindi effetto sommatoria tra fumi della centrale a carbone, fumi del porto di Civitavecchia, Centro Chimico e dell' eventuale centrale biogas .... Dobbiamo essere tanti anzi di più per tutelare la salute delle nostre famiglie e del nostro ambiente. 

Bio Ambiente di Tarquinia ed Alto Lazio insieme ai cittadini ed agli agricoltori della località Olivastro

 

 L'evento su Facebook

 

I PERCHE' DEL NO 1° PARTE

 

I PERCHE' DEL NO 2° PARTE

 

 

 

 

  LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE

Ultima modifica ilDomenica, 09 Aprile 2017 21:21
Devi effettuare il login per inviare commenti
Partly Cloudy

11°C

Civitavecchia

Partly Cloudy

Humidity: 51%

Wind: 17.70 km/h

  • Mostly Sunny
    20 Nov 2017 16°C 7°C
  • Mostly Cloudy
    21 Nov 2017 16°C 10°C

fbanner 256